Benvenuti all'inferno

Pubblicato: 25 luglio 2006 da massitutor in gite, operatori dispari, tutto cominciò così
asfalto luca e diegoLuca, non si capisce una fava di quello che stai cercando di dire. Vuoi forse dire che per il caldo che ti picchiava dint’a capa hai cercato di scroccare degli spicci alla pula e che per ‘sto motivo (del cazzo) non sei riuscito ad arrivare una volta tanto in vita tua in orario per fare una gita? E poi cos’è la fiducia in se stessi per te? Riuscire a svoltare ogni giorno quattro o cinque euro ravanati e scroccati chissà dove?
Perchè lo sai, sì, che per te questa è l’unica ragione d’essere, vero?
Cazzo te ne frega a te della fiducia?
E cosa c’entra la libertà?
L’unica cosa dalla quale non sei libero sei tu stesso. Questa è la tua unica schiavitù: te medesimo. Per il resto di sicuro nel tuo viaggio tu sei molto più libero di me, non dovendo preoccuparti di null’altro che non sia procacciarsi qualche schifezza…
Te ce l’hai mai voluto avere un impegno di un qualche genere? Che sia anche solo dover fare un lavoro più o meno di merda ma che comunque ti porta via contro la tua volontà 10 fottute ore della tua vita ogni santo giorno per potersi pagare un affitto, del cibo e altre due o tre cazzate indispensabili per non finire nella merda?
Tu la tua scelta l’hai fatta, VOI la vostra scelta l’avete fatta. Ed io ho fatto la mia. iente vita di strada. Niente dipendenze del cazzo da sostanze del cazzo, se non da un’interesse per me di vitale importanza che non starò qui ora a raccontare. E non raccontatemi storie lacrimose per giustificare la condizione nella quale versate, perchè per arrivare a questo punto si richiedono scelte ed ispirazioni ben precise, direi quasi una VOLONTA’ ben precisa. Altrochè sfiga. E nemmeno basta una famiglia a sfracelli o il non accettare qualche regola, o un crogiolo sociale disastroso, o anche solo il sentirsi decontestualizzati dalla società, che sennò più della metà dei giovani dell’america latina e la quasi totalità di quelli dell’africa subsahariana sarebbero lì a farsi pere, a chiedere spicci e a piangersi addosso. Ecco, piangersi addosso. Quello che non vorrei da questo blog è che diventasse l’ennesimo veicolo stile piazza grande per piangersi addosso, per dire quanto siamo brutti e cattivi noi della "società normale" che non capiamo le vostre problematiche, di come sareste bravi e belli voi che però per un solo e puro colpo di sfiga siete stati vomitati fuori da questa società ingiusta. Che poi questa società sia ingiusta, anzi, diciamo pure di merda, è fatto appurato, ma non di certo per via delle vostre problematiche. Te/Ve lo dico da amico, da operatore del settore e da normale cittadino, contribuente suo malgrado.
Bye.
Diego
commenti
  1. alkoliker ha detto:

    Caro Diego, sarai pure intregrato, ma sino ad ora quì i senza fissa dimora del blog anno avuto toni molto più educati del tuo. Per cui le questiono sono due , lavori talmente tanto che ti sei fottuto educazione e rispetto, due lavori talmente tanto che ti sei dimenticato il rispetto per la busta paga.
    Quindi ti inviterei ad essere almeno nei toni un poco più moderato, e se non sai una cosa chiedila! Stefano.

  2. speedy60 ha detto:

    Caro Diego, ho letto ll tuo commento,e per tante cose ti dò ragione e sono contento che stai partecipando al nostro Blog, che dire, purtroppo la nostra realtà è questa.Sempre dalla serie… non può piovere per sempre e che le cose, spero che cambieranno…Cazzo! Riscrivi presto mi fa molto piacere…Ciao Fausto!

  3. anonimo ha detto:

    ONORE AI TESTA DI PORKU

  4. anonimo ha detto:

    ma ragazzi!! è diego! non poteva usare un altro tono!!! questo è il SUO tono!!! un tipo pankabbestia musicistacuocoperatorerokkettaro come lui… e poi lui ci conosce tutti.. sai quante ne ha sentite!! e quanti ne avrà conosciuti che bestemmiavano il mondo per le loro disgrazie? a me piace lo sballo, solo che non puoi dividerlo dall’effetto chimico della dipendenza, che non puoi dividere dall’effetto psichico dell’astinenza che non puoi dividere dall’effetto fisico del bisogno di soldi soldi soldi per altra droga droga droga..che non puoi dividere dall’effetto pratico di trovare sti soldi in qualche modo… e i modi non sono infiniti..alla fine io sono rimasta fedele a me stessa. libera dalla schiavitù di dover giustificare a chiunque perchè lo faccio, se non per lo sballo, mi godo il più possibile anche la vita senza la droga…con il lavoro… con l’affitto… con le spese che lo stato ci costringe a sostenere…
    diego: hai ragione.. il tuo lavoro è + o – di merda… non sai fare altro?? non mi interessa. l’affitto lo pagano tutti quelli che come te non parlano bene del loro lavoro… sei come gli altri… chissà perchè ancora alla mia età credo che gli artisti hanno sensibilità o qualcosa in più di altri. forse perchè si esprimono in arte e questo basta per avere qualcosa in più di altri…
    ale roma

  5. massitutor ha detto:

    Diego non ha certo bisogno di avvocati d’ufficio e quindi non lo faccio. Volevo solo dire che non risponderà per un po’ perchè è in ferie. Ma quando tornerà ne avrà per tutti…a suo modo, come sempre. Ciao e un saluto grande ad Ale, è stata una bella sorpresa leggerti ancora una volta qui. Sei sempre la benvenuta, lo sai.

  6. anonimo ha detto:

    Chi mi aiuta a trovare il mio AMIKKKK

  7. anonimo ha detto:

    Diego e’ spontaneo si,ma in fondo e’ un animale ha 2 zampe,sempre sporko lurido una latrina vivente,Diego centrifugati,ola.

  8. massitutor ha detto:

    Amikkk passa da via del Porto entro lunedì pomeriggio che ti spiego come si scrive su Asfalto. Ciao

  9. anonimo ha detto:

    e te pareva? ora l’argomento è: descrivi diego…
    oi raga, ma quanto bisogno di comunicazione c’è in questo blog??

    dai non facciamolo diventare un muro da scarabocchiare o su cui scrivere cattiverie con uno spray nero, brutto… mi auguro invece di vedere un bel murales colorato, alla fine della giornata!!
    ale roma

  10. anonimo ha detto:

    Tutti saggi e’ sapientini,De Skifezzis,MUTO

  11. anonimo ha detto:

    Oh, bella regà, son tornato e ora mi incazzo un poco….
    innanzitutto un plauso alla bella ale che forse è l’unica qui ad aver capito ciò che in realtà volevo dire e quella che è la mia, diciamo così, “essenza”, dal momento che assieme a speedycato è quella che mi conosce da più tempo. E infatti ha ragione, sia lei che io sappiamo bene di quanto sia più facile lagnarsi e dare la colpa agli altri piuttosto che rimboccarsi le manichine e tirarsi fuori dalla merda…
    ti ricordo caro alkoliker che del rispetto non mi sono scordato affatto, e che di rispetto ne devi nutrire parecchio per fare questo mestiere da 12 anni, se non ne avessi mi sarei già scannato con tanta di quella gente che manco te la sogni, e avrei già abbandonato la baracca quindi non confondiamo i toni con altra roba che non c’entra un cazzo.
    E neppure della busta paga mi sono scordato, vai tranquillo, anzi, per me il giorno di paga con la merda che prendo di stipendio da giorno di festa quale dovrebbe essere si è trasformato in giorno di mestizia totale, perchè è proprio in quel giorno in cui ti rendi conto dei livelli enormi di sfruttamento e prese per culo da parte dei tuoi datori a cui si è arrivati. E poi scusa, cos’è, dovrei farlo gratis? Secondo me hai bevuto troppa birra….
    Ah, altra cosa, definisci cos’è che non so e che dovrei chiederti che non c’ho capito una sega….
    Con rispetto.

    Diego sloggato

  12. alkoliker ha detto:

    Caro Diego,
    forse in quella risposta c’era un po di birra, non lo ricordo.Più che altro avendo conosciuto Luca prima che si aprisse il Blog, ed avendo colto tuta la sua ragilità, la mia risposta nei tuoi confronti un bisogno do protezione nei suoi confronti. Inoltre credevo tu fossi un che dal web si si fose colegato ad Asfalto e che sputasse sentenze, poi mi hanno parlato di te, operatore di lungo corso ed allora mi sono reso conto che mi ero fatto prendere troppo.Insomma stando a Torino non aveve un quadro chiare della situazione, per cui se ti ho offeso ti pregherei di accettarele mie scuse.
    Ognino utilizza i propri linguaggi, e non vorrei essere io a dettarne le regole, o dare voti.
    Insiemi alle scuse accogli l’invito a riloggarti Cazzo,così magari fingiamo di litigare ed alziamo lascolto di questo bel Blog.
    Stefano Bici

  13. anonimo ha detto:

    Stefano Bici ma da dove 6 uscito da un cartone animato?????Lascia stare il MITICO DIEGO E’ BASTA!!!!!!!………un sardo……….

  14. laertetranquilo ha detto:

    Forse uno dei primi ragazzi con il quale parlai quando per la prima volta entrai in via del porto è stato diego.Non ho mai visto un ragazzo più educato comprensivo e lavoratore di diego,ho grande stima di lui e del suo modo di essere.
    Probabilmente se ha risposto in una certa maniera, è stato sicuramente stuzzicato,chiunque di noi avrebbe fatto lo stesso.Ciao grande.

  15. anonimo ha detto:

    be diego tanto lavoratore non credo. visto ke si fa proprio i fatti suoi. e non ha neanke rispetto dei suoi colleghi, non so tutta questa stima da dove arrivi. ho siete dei nulla facenti come lui,ho non so. il centro e tutto sulle spalle dei que poveretti operatori. il suo pezzo lo fa quella santa di cinzia. e lui diego non ha tispetto. svegliatevi!!!!!!

  16. anonimo ha detto:

    ma ke cavolo dici. ogniuno. fa il suo.

  17. anonimo ha detto:

    ma dove siete finiti. buon anno!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...