Archivio per marzo, 2007

S.T.O.P. Intrattenimento metropolitano

Pubblicato: 30 marzo 2007 da massitutor in week end a scrocco

Questa settimana segnaliamo un appuntamento che, per tanti motivi, ci assomiglia molto: una bonifica culturale ad opera del gruppo Planimetrie Culturali che passa attraverso l’arte, la rappresentazione, la musica e, in modo più generale, attraverso la comunicazione. Il tutto sulla strada, sull’asfalto, anzi: sotto la strada! Sì perchè l’evento è ospitato nel sottopassaggio pedonale fra via Marconi e via Ugo Bassi. Sì: proprio dove qualche anno fa c’era l’emergenza freddo, dove forse qualcuno di noi ha anche dormito. In questo pomeriggio di pioggia siamo andati a fare visita agli organizzatori nel sottopassaggio: la mostra era in allestimento ed è stato fantastico vedere trasformare

SOTTO – TERRA – OSPITA – PLANIMETRIE. Tutti i dettagli di un fine settimana veramente alternativo (oltre che a scrocco) li trovate cliccando qui.

S.T.O.P. Intrattenimento metropolitano

S.T.O.P. Intrattenimento metropolitano

Asfalto su Radio Città del Capo - seconda puntataLe strade di Bologna. Come sono oggi? Come si vive in strada oggi nella nostra città? Questi ed altri i temi nell’intervista al nostro Bolognalafogna (coincidenze?) per il programma Genius Logi, su Radio Città del Capo andato in onda ad ottobre dell’anno passato. Per chi non l’ha sentita allora, per chi ha scarsa memoria e a tutti quelli a cui interessa il nostro punto di vista. Buon Ascolto.

Clicca sul microfono Radio città del capo bolognalafogna

1 euro = 100 centesimi… O no?

Pubblicato: 28 marzo 2007 da massitutor in Uncategorized

moneteEra una mattina bruttina e stava pioveggiando. Sono sceso dall’autobus alla stazione di Bologna per comprare le sigarette. E’ uno dei pochi tabaccai aperti alla domenica. Stavo andando e contavo quelle poche monetine che avevo in mano. Chiedo al tabaccaio "Per favore mi può dare un pacchetto di lucky strike?" prima l’ho avvisato che ho solo monetine. Il tabaccaio mi risponde che lui non mi vende sigarette con gli spiccioli. Ero sorpreso e mi domandavo "Come mai gli spiccioli non sono soldi ugualmente?". Un pò arrabbiato gli dicevo che lui era obbligato a vendermi le sigarette e che se non me le avrebbe vendute avrei chiamato la polizia, pure non ero sicuro che fare in quella situazione. Lui mi ha risposto "Fa pure!". In quel momento passava un poliziotto della Polfer e gli ho spiegato quello che mi è accaduto, e con mia sorpresa il polizioto prende i mie monetine, mi cambia una cinquantina di centesimi e dice: "gli altri li vai a cambiare da un’altra parte". Ero deluso che neanche il polizziotto mi ha aiutato e quindi con tesa basa son dovuto andare a comprare le sigarette da un’altra parte.
Bisogna tenere presente che parechie persone di strada afrontano i spicioli ogni giorno.
La mia domanda è "Cari lettori di Asfalto, che posso fare in una situazione simile?".

Asfalto su Radio Città del Capo

Pubblicato: 27 marzo 2007 da massitutor in rielaborazione, tutto cominciò così

Radio Città del CapoE’ una trasmissione (Genius Logi) che risale a qualche tempo fa: era ottobre dell’anno scorso. Non sarà una novità, ma è stato un bellissimo momento, un bell’incontro che ci ha contribuito a farci conoscere in città. E ci ha fatto capire, per la prima volta che quello che abbiamo da raccontare può essere interessante. Speriamo sia gradita la possibilità che diamo qui per ascoltarla a chi non lo ha potuto fare allora. La voce che sentite è quella del nostro Dario. Come dire? Scusate il ritardo.

Clicca sul microfono per ascoltare Radio città del capo dario

Stra-CULT

Pubblicato: 26 marzo 2007 da massitutor in musica

Ma sì, perchè no?! Facciamo decollare un’altra rubrica! Si chiama Stra-Cult appunto elucecolori andrà a raccattare in giro, nella memoria, nella storia i testi di canzoni più significativi per noi, affiancando un commento assolutamente libero e destrutturato.

NOI SIAMO I FIGLI DI EVA ED ERNEST VON BRAUN
(CREATORE DELLE U2 CHE BOMBARDARONO LONDRA E PIONIERE DEI PRIMI LANCI SPAZIALI FINO ALL’APOLLO 13 AL SOLDO DELLA NASA).
BEAT GENERATION
ASSIEME AI PRIMI LANCI SPAZIALI, LA GENTE PARTIVA PER ALTRI VIAGGI CON
L’INTENZIONE  E LA POSSIBILITÀ DI ANDARE BEN AL DI LÀ DELL’ORBITA TERRESTRE. O AL CONTRARIO DI CERCANDO UN APPROCCIO CONOSCITIVO
DI TIPO  INTROSPETTIVO IN SE STESSI.
IN U.S.A ERA IN CORSO  UNA GRANDE PROTESTA, PER I DIRITTI CIVILI,
E CONTRO LA GUERRA DEL VIETNAM, TUTTO QUESTO SI RIFLETTEVA ANCHE NELLA MUSICA, E SOPRATTUTTO NEL TESTO DELLE CANZONI. ASPETTANDO LA GRANDE FUSIONE MUSICALE DEL PROSSIMO FUTURO REMOTO, VEDIAMO CHE…
INTANTO IN ITALIA UN CANTAUTORE GENOVESE (TOSSICODIPENDENTE) ALZAVA LA VOCE PER FAR SENTIRE LA SUA VIBRATA PROTESTA.
IN QUESTO CASO IL TESTO NON E’ CANTATO MA RECITATO.

STELLE%20NOTTE

CANTICO DEI DROGATI RECITATIVO 

Uomini senza fallo,
semidei che vivete in castelli inargentati,
che di gloria toccaste gli apogei
noi che invochiam pietà siamo i drogati
dell’inumano varcando il confine, conoscemmo anzitempo la carogna che ad ogni ambito sogno mette fine, che la pietà non vi sia di vergogna.
Banchieri, pizzicagnoli, notai, coi ventri obesi e le mani sudate, coi cuori a forma di salvadanai.
Noi che invochiam pietà fummo traviati, navigammo su fragili vascelli per affrontar del mondo la burrasca, e avevamo gli occhi troppo belli, che la pietà vi rimanga in TASCA
Giudici eletti, uomini di legge, noi che danziam nei vostri sogni ancora, siamo l’umano desolato gregge di chi morì con il nodo alla gola.
Quanti innocenti all’orrenda agonia votaste decidendone la sorte, e quanto giusta pensate che sia una sentenza che decreta morte!? Uomini cui pietà non convien sempre, malaccettando il destino comune, andate, nelle sere di novembre, a spiar delle stelle al fioco lume, la morte e il vento in mezzo ai camposanti, muover le tombe e metterle vicine come fossero tessere giganti di un domino che non avrà mai fine.
Uomini poiché all’ultimo minuto non vi assalga il rimorso ormai tardivo, per non aver pietà giammai avuto, prima che diventi rantolo il respiro, sappiate che la morte vi sorveglia… gioir nei prati, o tra muri di calce,
COME CRESCERE IL GRANO GUARDA IL VILLANO FINCHé NON SIA MATURO PER LA FALCE.
Fabrizio De Andrè.

Metereopatici

Pubblicato: 26 marzo 2007 da massitutor in amicizia, lavoro

Stranamente, esattamente in corrispondenza con l’inizio della primavera, è tornato  l’inverno con temperature di 15 gradi in meno della settimana scorsa, a me questo dà molto fastidio, c’è anche il fatto che sto passando un periodo molto depresso: mi sento molto solo da quando Massimo è andato in comunità, mi manca moltissimo, per fortuna ho cominciato la borsa lavoro che mi occupa 3 ore al giorno e mi soddisfa, ma mi ripeto Max mi manca tantissimo. Tutto ciò non c’entra con la meteorologia è quello che sto vivendo dentro di me. Mi dico anche che è andato a fare qualcosa di importante per lui e di questo sono contento. Ciao. 

Sgombero cantine e solai

Pubblicato: 26 marzo 2007 da massitutor in lavoro

Sgombero cantine e solai

Qualche giorno fa incontro Gilberto. Mi trovo sulla porta del Centro Diurno, su via del Porto,Sgombero cantine e solai quando sento arrivare l’inconfondibile suono del rombante motore di un apepiaggio. Un sottofondo musicale accompagna l’arrivo del mezzo e quando si ferma, si apre il piccolo sportello ed esce la musica sparata da un impianto audio di tutto rispetto. Ora sta pompando Gigi D’Alessio, ma la serigrafia posteriore tradisce una passione per il RE del rock.Sgombero cantine e solai Con un sobbalzo del mezzo esce anche Gilberto: grande e forte personaggio che usa il proprio ape azzurro per lavorare certo, ma si capisce che rappresenta anche qualcosa di più: le immagini parlano da sole. Sgombero cantine e solaiCon quegli occhi azzurri che ha Gilberto mi guarda e dice: "guai a chi mi tocca il mio motore!.." e storce i curatissimi baffi bianchi. E’ semplice ed importante il lavoro di Gilberto: col suo potente mezzo e la forza della sua schiena Gilberto (con l’aiuto della moglie Angela) si adopera in micro traslochi e sgombero di cantine e solai in città, rigorosamente ad offerta libera. Per vedere arrivare questa meraviglia di mezzo di trasporto e di lavoro ripieno della simpatia e della competenza di Gilberto basta chiamare il 333-888 6937.