Evento incontro di noi… così detti SFD

Pubblicato: 13 ottobre 2006 da massitutor in laboratorio, tutto cominciò così

Non posso non commentare la giornata di ieri dove è stata organnizata da noi ragazzi che per svariati motivi viviamo in un momento di disagio.
Sono un frequentatore del blog di asfalto, con il nostro contributo abbiamo fatto in modo di far capire alla società anche noi ci siamo, che siamo capaci di costruire qualcosa di costruttivo capace di coinvolgere ogni genere di persone. Ho vissuto questo piccolo evento e spero che in futuro possa diventare un grande evento, in modo sentito, credo che poche volte nella mia vita di tossicodipendente ho vissuto,
evento_incontro_di_noicoinvolgendomi con armonia e lucidità. Non posso non ricordare l’intervista che ho rilasciato a Radio Cità del Capo, che ringrazio del loro contributo, dove gli ho esposto come vive un senza fissa dimora a Bologna e quali posti uno si sente più sicuro. Ci sono venuti a trovare Piazza grande, operatori del settore ed esponenti del sidacato, che ringrazio anche loro del contributo.
Al prossimo incontro!

commenti
  1. Mix67 ha detto:

    ieri siamo stati intervistati da una radio devo dire che c’è stata molta commozione io ero emozionato perche sono consapevole che finalmente qualcuno ci ha ascoltato ci ha visitati è stato un buon inizio speriamo che la cosa si ingrandisca.

  2. bolognalafogna ha detto:

    Oggi entrando in laboratorio ho detto riguardo la giornata di hieri qualcosa come”hieri è stato 1 flop”poi però su suggestione di Max mi sono ricreduto,in 1 mondo massmediatico cosi intasato ,dove x far audience si ricerca la stranezza spettacolare,è logico ke un gruppo di humili blogger a i margini de la società non sia visto come 1 investimento molto remunerativo e ke i big de il bussiness mediatico non ci caghini,detto ciò è evidente come le interviste rilaschiate a radio citta capo assumo un valore enorme x dare visibilita a la nostra initiativa.ciao

  3. stefi71 ha detto:

    sono sinceramente contenta di questo incontro,mi complimento con tutti i ragazzi di Asfalto..avrei voluto esserci anch’io, ma la distanza non me lo ha permesso. Sono contenta che dei ragazzi “diversi” siano riusciti a far sentire la propria voce..sono contenta perchè convinta che questa voce sarà sempre più forte e le emozioni anche…e lo avete dimostrato a chi non ci avrebbe mai scommesso…ieri, come sempre, ero lì insieme a voi!! un saluto e un bacio. Stefania

  4. scortys ha detto:

    Ciao sono Massimo, e tutti e due frequentiamo lo stesso corso d’informatica. ho letto la tua scrittura su blog, e devo dire che hai esposto in maniera soddisfaciente ,le problematiche che purtroppo ogni giorno ragazzi di tutte le età di ogni paese, città, vivono. Inutile dire che sono pienamente d’accordo con quello che dici tu, e altrettanto d’accordo, con iniziative come la serata di giovedi 12, e tutta l’iniziativa del bolg in generale. anche io ho vissuto il problema di essere un senzatetto, una condizione che sfiora il limite dsell’umanità , con il supporto di istituzioni completamente assenti o indifferenti. Adesso lungi da me di far qualsiasi discorso polito o rivoluzionario, sovversivo, la mia è solo una constatazione di una realtà che la maggior parte del sistema tiene chiusa in cantina, come un oggetto che non serve e allora sitoglie via dalle scatole perchè non vogliano che si veda. Noi non siamo oggetti, siamo esseri umani, anche se troppo spesso molte, ma molte persone dimenticano, anti c’è una sottocultura che serpeggia nel nostro bel paese una sottocultura che non fa altro che girare il coltello nella piaga, e mette i bastoni tra le ruote di quei, purtroppo pochi, che vorrebbero fare qualcosa di buono e non riescono perchè si trovano , come una macchina che marcia in corsia contraria, questi bastoni tra le ruote messi da chi dovrebbe aiutarci, invece non lo sa, ma una cisa è certa che finchè ci sia una sola persona ad urlare a questo mondo sordo che ci sono persone che hanno tanto bisogno d’aiuto, ciao da Massimo!!!!

  5. stefi71 ha detto:

    E’ proprio vero, sono le sensazioni che sento tutt’ora, ma che sentivo molto forti quando a Bologna ero in giro sola per la città, senza un tetto, occupata tutto il giorno a svoltare, non solo per farmi…anche per “vivere”..quel che sentivo maggiormrnte era, non solo di essere dimenticata, ma di far parte di una realtà scomada … i diversi di ogni tipo sono scomodi..è meglio cercare di far finta di niente, come se non esistessimo, come se non avessimo sentimenti desideri voglia di dire la nostra….non è così, lo sappaima bene, abbiamo molto da dire e da dare…dobbiamo avere il coraggio di farlo..e CON GRANDE VOCE!!! stefi

  6. annaD ha detto:

    …..ehhhhh
    che bello! Dalle foto sembrate proprio organizzati e seri…quando si dice i pregiudizi pensavo foste più dispersi.
    Sono contenta per voi. Anch’io ho grosse novità forse ho un lavoretto extra..ma un lavoro in quello in cui vorrei realizzarmi mi hanno commisionato un servizio di pubblicità, è solo un foglio informativo su delle particolari tecniche di coltivazione di alcune piante…qualcosa del genere. Sono eccitata e spaventata, non so se sono in grado, insomma è un progetto e poi magari non mi accettano il mio book.
    Ma per tornare a noi…spero che i progressi del vostro blog vi infonda energia per crederci in quello che fate sia che siate li a scrivere e leggermi, sia che siate fuori dal vostro laboratorio alle prese con tutto il mondo che è rimasto esattamente come sempre. si perchè a parte i giorni che sono stata a roma per questo lavoro, poi sono tornata a casa e al lavoro da catena di montaggio che non posso permettermi di lasciare, non finchè non sfondo nel mondo del successo. Scherzo…ma intanto non abbassate la guardia rispetto al rinculo che certe belle giornate hanno.
    Un abbraccio e auguri al nostro blog

  7. stefi71 ha detto:

    Mi chiedevo dove eri finita! anche se non ci conosciamo, ti mando un grande…in bocca al lupo…Che crepi!!

  8. massitutor ha detto:

    Ne approfitto per ringraziare sentitamente Radio città del capo per l’interesse che ha dimostrato verso la nostra iniziativa e con lei tutte le testate e i siti internet che hanno pubblicato il nostro comunicato: ne ricordo solo alcuni così, a memoria… Redattoresociale, Bandieragialla, Ristretti orizzonti, Piazza Grande, Terre di Mezzo, lo Spettro della bolognesità, ma anche il sito Libero e L’unità di Bologna che l’11 ottobre ci ha concesso una colonna sulla prima pagina. Chissà quanti ne ho dimenticati e quanti non ho visto, ma grazie davvero. Noi abbiamo risposto, nel nostro piccolo, mettendo questi siti nei link del nostro blog. Alla prossima.
    Massimiliano

  9. massitutor ha detto:

    Dimenticavo un grandissimo inboccallupo per la nostra Anna. Sono contento di sentirti un po’ più su di morale e con alcune buone prospettive per il futuro. La ruota gira…

  10. anonimo ha detto:

    Ciao a tutti ragazzi!! E’ la prima volta che scrivo qui. Proprio oggi in macchina, ascoltando Radio Città Del Capo, ho sentito la vostra intervista e mi son ripetuta il nome del sito fino a casa x non scordarlo e andar a vedere il vostro blog eheh. Davvero bello!! anche se devo ancora finire di leggerlo tutto 🙂 Io son di Bologna e la vostra è una realtà che conosco solo indirettamente perchè ho avuto la fortuna di conoscere una ragazza come voi (che purtroppo non ho mai incontrato) e che mi ha dato veramente tanto e molto di più! Purtroppo la vostra è una storia che fa paura e la paura genera ignoranza x’ blocca, fa scappare via senza conoscere e fa giudicare senza neanche sapere di cosa si sta parlando.
    Beh cmq ragazzi, come ho già letto da qualche parte qui nel blog, la forza x farcela sta dentro di voi, tutto è possibile, basta volerlo! Forza ragazzi, CREDETECI!! Vi faccio un enorme in bocca al lupo!! e vi lascio con una frase che mi ha detto questa ragazza speciale e che mi è rimasta nel cuore: “A volte basta un attimo per dimenticare una vita, ma non basta una vita per dimenticare un attimo”. Non dimenticatevi mai di voi stessi, siete la cosa più preziosa che avete.
    Un bacio, Micaela

  11. anonimo ha detto:

    Voglio ringraziarvi per l’ospitalità e la gentilezza che avete dimostrato gioved’ scorso nei miei confronti.. Spero che il servizio andato in onda ieri mattina su radio città del capo vi sia piaciuto. Continuerò a seguirvi e a leggere i vostri post sul blog. In bocca al lupo per tutto!

    Francesco

  12. massitutor ha detto:

    Ciao Francesco!
    Grazie mille, sono riuscito a registrare il servizio che avete fatto e devo dire che mi è piaciuto molto: l’idea della trasmissione è buona e devo dire che i ragazzi hanno dato testimonianze molto puntuali ed interessanti. Io sono abituato a parlare di queste cose con loro, ma credo che un ascoltatore esterno possa essere stato molto colpito. Ora metterò su cd la trasmissione e gliela farò sentire, così anche loro diranno che ne pensano.
    Ringrazio ancora te e Radio città del Capo per l’interesse, l’amicizia e l’opportunità che ci avete dato. Alla prossima e buona fortuna per tutto.
    Massimiliano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...