I conti in tasca

Pubblicato: 23 ottobre 2007 da massitutor in colletta

Poi ci sono quelli che non si accontentano del guardare nel proprio portafoglio, ma guardano anche in quello dei passanti: non nel senso che rubano, ma nel senso che fanno delle stime e delle proiezioni sulla situazione economica dei "normalissimi" passanti. E allora via di cartelli del tipo "per voi 20, 50 centesimi non sono niente, per me sono la vita", oppure "quelli che per voi sono spiccioli per noi significano tutto" (il noi è riferito al fatto che la postazione di colletta potrebbe essere corredata con una bestiola dormiente). E via di queste discutibili analisi sulla propensione alla spesa di chi passa e sul diverso valore dei soldi in generale. Economisti di strada.

colletta_asfalto

commenti
  1. anonimo ha detto:

    Basta! Basta! Vi prego, basta!!!!
    UCCIDETEMI!!! Vi prego uccidetemi!
    Non ne posso più di cattiverie, aria tesa e invivibile! Non ne posso più di sentirmi un peso!
    Fate finire questo schifoso senso di colpa e di vergogna!!!
    UCCIDETEMI!!! Liberate il mondo dalla mia tediosa presenza!!!
    Divertitevi a sgozzarmi e sviscerarmi fino a che non estirperete lo schifo che mi sta dentro!!!
    UCCIDETEMI!!!

    S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...