LA DROGA UCCIDE E IL CARCERE….PURE

Pubblicato: 5 novembre 2007 da massitutor in Uncategorized

 Clikka qui: "comitato per la verità su Aldo"
e QUI e QUI per saperne di più


Verità per Aldo!

commenti
  1. stazionemilano ha detto:

    sono veramente sconcertata.Vi auguro un buon lunedì e una buona settimana Barbara

  2. anonimo ha detto:

    L’Italia non è più uno stato di diritto.
    Forse non lo è mai stato.
    Atypicalmovie

  3. simpit ha detto:

    Ciao e buon weekend a voi stazionedimilano.Sempre lontani geograficamente ma sempre più vicini con il cuore

  4. massitutor ha detto:

    Già… le condizioni di vita…(e di morte) in carcere sono un tema veramente importante. Ma l’accesso al carcere è il vero scandalo. Lo sapete no? Oggi in carcere ci finiscono solo E DICO SOLO i poveracci. Le cronache di tutti i giorni non fanno che confermarlo.

  5. Clai ha detto:

    Mi ritrovo d’accordo con quanto espresso da Massimiliano.
    Giusto ieri sera ho visto in tv un’inchiesta sulle scalate bancarie in Italia. Vi chiederete che cosa c’entra con la storia di Aldo. C’entra, c’entra.
    Perchè nel nostro paese persone che delinquono con le truffe ad alti livelli quando va bene guadagnano sempre più potere, mentre quando va male guadagnano una montagna di soldi e “basta”. C’è un livello di corruzione e ingiustizia pari solo alle repubbliche del sud America di qualche anno fa. Dove oltre al malaffare la gente moriva in carcere per piccoli reati e ci lasciavano pure la pelle!

  6. anonimo ha detto:

    l’italia e un paese libero e vero ma per chi e per come?

  7. simpit ha detto:

    secondo me emergono vari punti di vista della percezione di sicurezza.Adesso và di moda prendersela con i lavavetri, gli immigrati, gli emarginati,i drogati perchè,si dice,sono i problemi maggiormente avvertiti dal cittadino medio che nel suo ”triste” quotidiano di sopravvivenza, lavoro, supermarket e cesso se li ritrova di fronte sotto casa peggio delle zecche cosìcchè da influenzare le forze politiche a trovare rimedi, e a loro volta per accaparrarsi consensi sguinzagliano i cosiddetti garanti della nostra sicurezza sociale carichi di rabbia affamati di giustizia visionari di un mondo perfetto e soprattutto carichi di insoddisfazione sessuale da commetere atti ,diciamo, poco professionali .E come sempre alla fine in questo delirio totale i più deboli se la pigliano in culo.Mah! scusate, ho questa impressione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...