Ciò che accomuna tutti noi

Pubblicato: 15 gennaio 2008 da massitutor in assistenti sociali, carcere, libertà

conferenza050

Cari amici  del Blog e dello Staff di Via del Porto, mi scuso del mio prolungato silenzio ma è un periodo alquanto pessimo. Sono in fibrillazione: non vedo l’ora di iniziare questo stramaledetto progetto "Custodia Attenuata". Pensate, che per riuscire ad ottenere quel foglio, dove il mio Sert. Dichiara il loro consenso, e appoggio il progetto, ho investito una settantina di francobolli oltre al tempo e alla pazienza. Mi viene da pensare che adesso per ottenere questo trasferimento da Reggio Emilia a Castelfranco, ci sarà da investire un’altra settantina di francobolli. Credetemi se fossi figlio di qualche industrialotto non starei a guardare la spesa ma purtroppo non lo sono, anzi faccio parte di quella categoria di accattoni elemosinanti che fanno caso anche al centesimo. Adesso la metto un pò sul sarcastico, ma la verità è che se mi fanno incazzare tiro fuori il peggio di me stesso. Ma questo stramaledetto servizio Sociale chiamato Sert. Ha intenzione di farsi sentire? o hanno fatto come Ponzio Pilato! Che con quel foglio si sono, per cosi dire lavati le mani? A questo punto non so più cosa dire! Lasciamo il mio caso tanto lo conoscete meglio di me passiamo ad altro. Dedico un pensiero sentito a "Lupo" come io dedico a Gabriele Sandri il tifoso ucciso da un Poliziotto. Adesso non giudico nessuno, ne i ragazzi che hanno picchiato "Lupo" ne il poliziotto che ha ucciso il tifoso, ma giudico l’apparato Politico Italiano dove l’unico interesse è la rincorsa ad una poltrona dove ti da la possibilità di essere immune ad ogni tua responsabilità, stando attenti a non perderla. Questo problema riguarda i politici, ma anche tutti noi siamo troppo impegnati ad arrivare o ad occupare una poltrona ma ci dimentichiamo del prossimo e dei suoi problemi che poi diventeranno anche nostri. Queste sono mie analisi personali molto più ampie delle quattro mura di Via del Porto, ma voglio anche analizzare e ricordare una persona che mi ha fatto compagnia in cella per tre mesi Maurizio B. E’ un vostro cliente affezionato; posso immaginare che sia con una o forse più birre in mano questo mi dispiacerebbe visto che non è un cattivo ragazzo, anzi è troppo buono e vuole fare il furbo convinto che la sua furbizia lo tenga lontano dai guai. Mi dispiacerebbe molto sapere che possa andare a finire male: in salute lui deve stare attento al suo fegatino. Anche voi ragazzi se lo vedete bere buttategli via la birra o il vino, tanto non è una persona aggressiva non farebbe male ad una mosca. Questo è un piccolo accorgimento per aiutare una persona che di salute non sta tanto bene. Pensate: quando ero fuori lo vedevo e gli davo del matto, qua ho imparato che matto non è, uno matto non conosce la Bibbia a memoria. Nella mia mente scorrono nomi infiniti, dove ad ognuno di questo nome conosco molto bene la problematica che lui ha. Potrei elencare una sfilza di nomi, ma servirebbe un’ enciclopedia mi limito a dire che tra tutti questi nomi una cosa sola ci accomuna tutti: L’ Abbandono!   Da parte di quella società che si ritiene "Migliore" e "senza colpe". Cari Amici vi ringrazio dei vostri saluti e del vostro contributo nel sollevare il morale. Un saluto particolare a Massimo il tutor, la Gioconda e la civetta Cinzia. Cinzia! Quando uscirò ne ho delle belle da raccontarvi. Ti aggiornerò su tutto Ciao e vi faccio gli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Con Stima Dario.

commenti
  1. Linch ha detto:

    Ciao Massi Tutor..passo poco ma sei tra i miei link..proprio perchè credo che le tue riflessioni d’asfalto siano una bella strada per esprimere la zona franca che fa parte dell’esistenza..il silenzio..l’annichilimento..il rifiuto sociale..l’indifferenza..sono loscacco matto di questo Stato nevrotico e classista..le persone dopo il ruolo che rivestono..ma questa è una parte..i Servizi sociali sono formati da meigliaia di persone tra le quali compaiono sempre anche le teste di cazzo..lo so perchè sono dentro il calvario..è complesso da spiegare..è molto prezioso però sapere che ci sono persone che la testa ce l’hanno bella accesa e che hanno voce..che sanno e sentono quel che è giusto e ingiusto.. è la via, cazzo…piacere esser passato di quì..coraggio..c’è molto da dire quì e non solo..un saluto

    passa atrovarmi se e quando vuoi

    Linch

  2. massitutor ha detto:

    Grazie di essere passato… non importa quante volte. Restiamo connessi. Passerò nottetempo nel tuo spazio.

  3. massitutor ha detto:

    Che bello vedere tornare un’altra volta il nostro Dario su queste pagine! Vedere arrivare una sua lettera dal carcere è sempre un’emozione. Gli rimanderò la stampa delle ultime pagine del blog presto, quindi ragazzi…sotto coi commenti, i saluti, gli abbracci e gli sfottò che volete… così poi avrà un po’ da leggere.

  4. anderlet ha detto:

    Ciao Dario mi fa piacere sentirti e sicuro se vai avanti ci vediamo. Anche per tè tutto buono.

  5. anonimo ha detto:

    Fa piacere che qualcuno si ricorda di lupo un amico che e venuto a mancare.Ringrazzio il blog di asfalto che da parola a la strada.Bravi a presto Amatar

  6. simpit ha detto:

    uehila Dario ,ti seguo,anche se in ritardo leggo i tuoi post, ma ti seguo,quando esci ci si vede.Forse Maurizio lo conosco se è quello che dico io, non dico il cognome ma quando ci vediamo ne parliamo.

  7. ducamimmo ha detto:

    pezzo di merda neanche mi saluti ma sei proprio un rotto in culo. com hai rotto il cazzo di auto commiserarti te ragioni solo quando sei in galera e quando sei fuori fai il mongolo e te lo detto un sacco di volte ,e ora che la testa la usi fuori seno ti troverai sempre in certi ambienti e questo te lo cerchi io ho detto basta ed è basta. ma tu non sei me. quindi fatti la galera e stai zitto valà. tv b scemo. mi aspettavo che salutavi anche me . ruffiano del cazzo fottiti e spero che ti vada bene . sei proprio uno scorpione . alla larga tu sei uno che punge in questo momento ti tirerei due pacche. ciao scemo quando leggerai questo commento spero che ti rendi conto di quanto tengo a te tu mi conosci. vero? faccia da culo. fai il bravo non fare sempre la vittima finta.testa di cazzo

  8. ducamimmo ha detto:

    andrei mi hai rotto il cazzo non farti il viaggio perchè lavori qua a me lasciami perdere lo sai che mi stai sul cazzo quindi non mi cercare specialmente in questo periodo . tu riesci a farmi incazzare solo che mi guardi figuriamoci se mi dici qualcosa . quando sono al computer per te sono un fantasma . se invece vuoi fare la testa dura e fare il menefreghista io te lò detto poi se ti ritrovi con un diretto nei denti non ti meravigliare come si dice uomo avvisato mezzo salvato.poi righuardo alle altre cose che riguardano il laboratorio fai pure ma a me lasciami stare ok?

  9. Clai ha detto:

    Caro ducamimmo,
    ho guardato la data del commento pensando che per un errore fosse stato scritto mesi fa, quando cercavi lo scontro con tutti, e invece scopro che è stato pubblicato oggi.
    Che ti è successo?

  10. massitutor ha detto:

    Molto Mimmo e ben poco Duca il nostro Domenico! Mi dispiace molto leggere queste parole.. Iniziare un percorso che dalla strada porta al laboratorio, alla borsa lavoro, passando per il Blog significa fare una scelta di cambiamento (anche minimo), per cui dopo mesi di lavoro e relazione sentire ancora queste parole volgari e aggressive da maraglio di strada speravo fossero storia passata. Non è che qui si diventa dei principi ok però, senza giri di parole, ti dico di lasciare questi atteggiamenti di strada dove meritano: in strada appunto.

  11. anonimo ha detto:

    Scusami ducamimmo sicuramente io non centro niente pero quello che leggo mi dice che alla fine stai male sopratutto te. E non Andrej. E è un problema tuo che prima o poi devi affrontare con te stesso altrimenti sarai in cazzato con gli altri. Devi trovare la sincerita verso te stesso altrimenti starai sempre male.

  12. anonimo ha detto:

    lunico bel commento che ho letto e che mi ha clpito è stato quello di claudia che dimostra come sempre di saper capire le persone nel profondo e di dimostrare di essere in grado di svolgere al meglio il suo lavoro. con poche parole mi è arrivata dritto al cuore. al contrario di te massimo che subito arrivi a pensare che sono ancora un maraglio di strada solo perchè leggi un mio commento aggressivo nei riguardi di andrei, e proteggi a spada tratta il tuo collaboratore come cosi dici. quando ti fanno comodo ate le parole minacciose vanno bene quando sono rivolte all’interno non va bene. non mi conosci per un cazzo. è stato più bravo andrei che non mi conosce da tanto tempo ma ha già capito tutto massi massi mi hai proprio deluso.

  13. anonimo ha detto:

    Si mimmo non capisco pure io cosa ti stia succedendo,anche oggi al centro ho visto una gran sfuriata,probabilmente c’è qualcosa chè non va’,tu sai chè se hai voglia di parlare noi ci siamo….ciao ducamimmo.Non è che per caso stai quardando dei stani film? sto scerzando ciao da

    cinzia

  14. anonimo ha detto:

    mimmo prima di dare delle testa di c….,pensa prima a te stesso è poi agli altri,noto un po’ d’invidia nei confronti di Andej forse sei geloso? e smettila di offendere, andrej tutto quello kè ha fatto se lo è meritato.è sudato tu kè c…o fai,sei un povero innluso.

    Roberto

  15. anonimo ha detto:

    Ciao Dario, non vedo l’ora di sentire cosa mi racconterai. ci faremo quattro risate come una volta,ti saluto e un grosso abbraccio ciao,

    dalla civetta cinzia

  16. massitutor ha detto:

    Allora Mimmo: c’è un bel po’ di roba di cui parlare. Spero di farlo presto di persona ovviamente, ma in un certo senso mi fa anche molto piacere che Asfalto sia anche il luogo dove incontrarsi, sfogarsi e dirsi delle cose. Detto questo.
    Non capisco cosa vuoi dire quando dici che a me certi atteggiamenti o parole fanno comodo…me lo spiegherai;
    io non difendo proprio nessuno, soprattutto perchè Andrej non ha bisogno di essere difeso da me, figurati; piuttosto difendo il principio di convivenza e collaborazione che ci deve essere in un posto di lavoro. Quel posto che è il laboratorio e quel clima di gruppo che proprio tu hai contribuito a costruire e riempire di contenuti. Sì, proprio tu. Assolutamente.
    Come tutor (ma non solo) ti vorrei proporre un nuovo punto di vista. Cioè: in questo caso tu arrivi, dici cosa vuoi, cosa non vuoi, minacci, giudichi, ecc. Poi noi rispondiamo. Claudia va bene, io ti deludo… stai lì sul tuo piedistallo, passi al setaccio le nostre parole e decidi chi ti ha capito bene e chi ti ha preso male. Ma perchè tutto ciò? che senso ha? Ho visto cosa sai fare in positivo, dunque sei pronto per cambiare prospettiva: perchè dunque non comincia a pensare quali sono le parole giuste da dire PER gli altri? per il prossimo? quali sono le frasi che possono fare bene a chi ti sta vicino? Lo dico a te perchè hai dimostrato di saperlo fare. Fondamentalmente sei una persona che è capace di stupire e io, me ne darai atto, sono sempre stato disposto a farmi stupire. Fosse anche l’unico pregio che ho. Ciao Duca. A presto.

  17. anonimo ha detto:

    Ducamimmo penso proprio chè il tuo professore abbia ragione,prova a parlare e non ad agredire non risolvi nulla so chè se vuoi c’è la fai

  18. fantasma61 ha detto:

    Ciao caro Dario,intanto ti chiedo scusa se non mi sono mai fatto sentire e me ne vergognio un pò.
    Ho letto qualche tua lettera e ti chiedo di non demoralizzarti e di non abbatterti,capisco che il tempo è lungo e non passa mai,ma vedrai che se porti pazienza ti passerà anche questa.Non sò per il momento cosa dirti di più,anche perchè mi trovo un pò imbarazzato,è la prima volta.
    Comunque penso che mi consideri ancora tuo amico,
    Un grandissimo saluto,con affetto sincero….ILARIO….

  19. anonimo ha detto:

    allora caro roberto prima di rispondere la prossima volta fatti un ripasso perchè io non ho dato della testa di cazzo a nessuno . poi di cosa dovrei essere geloso ? tu non hai capito proprio un cazzo di quello che voglio dire sei proprio fuori strada, a me mi sta solo sul cazzo . e per il culo che si è fatto e che si sta facendo lo sò meglio di te e lo stimo per questo. capito mio ignorantissimo individuo quindi non sono un illuso e secondo comprati un paglio di occhiali prima di srivere un prossimo commento hai ricevuto il mess come ti chiami ? a roberto chissà perchè ma mi sa che stai mentendo vero? non è cosi che ti chiami. hmhm geloso ma per chi cazzo mi hai preso forse questa sensazione la provi tu. com alla fine mi viene dal cuore dirti ma vaffanculo robbertoe non ti nascondere nel falso nome mi fai pena

  20. kaberlaba ha detto:

    Siete veramente convinti che questi contradittori personali sul blog siano una cosa buona, aldilà della forma con la quale vengono efettuati?
    Di certe cose( antipatie, sinpatie giudizzi di valore ecc.), quando ci si conosce non è meglio parlare a tu per tu?
    Chi si comporta agressivamente, e insulta, diffama, minaccia, non ha diritto ad essere trattato come se lo facesse in cucina , in sala o in laboratorio, o sul lavoro? Mi spiegate che differenza c’è.

  21. ducamimmo ha detto:

    allora massi rileggendo a mente calma ho capito meglio cosa mi hai voluto dire e ho capito cosa mi hai voluto far capire ,quindi non mi hai deluso e amici più di prima. il duca pietà tàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtà. com qualcosa mi è successo ma è troppo personale. grzazie ciruly della tua disponibilità..claudia mi sono ricreduto non sò se ti odio o ti voglio bene perora tvb ma ho paura che durerà poco . ciao e grazie

  22. anonimo ha detto:

    Mimmo io credo chè tu sia una persona chè se vuoi a mente lucida,non con la mente arrabbiata ci si puo’ parlare e discutere amichevolmente,come hai dimostrato di saper fare tante volte,su forza e coraggio con calma tutto passa.bravo per tutti i progressi chè hai saputo dimosrare.ciao

    Cinzia

  23. massitutor ha detto:

    Kaberlaba! Ma allora cosa abbiamo messo su tutto questo ambaradàn per che cosa? A parte il fatto che è una cosa notevole il poter comunicare con persone che sono lontane e poi… Tu Mauro conosci molto bene via del Porto. Conosci le persone che lo frequentano, da anni. Ti sembra che stare lì con la testa sul tavolo, davanti alla televisione, gomito a gomito un anno dopo l’altro abbia portato a grandi momenti di confronto e discussione? Paradossalmente questa comunicazione fredda e differita, a volte, ha reso più caldi e veri momenti di incontro nella vita reale. Riuscire a creare insieme qualcosa di bello non è, qui, cosa da poco.

  24. anderlet ha detto:

    Che dura andare avanti. Bisogna avere la volontà di andare avanti insieme. Ci tocca.
    Mi rendo conto che la vita è difficile, piena di problemi creati anche dagli… e a noi stessi. E questo non solo per la lunga amicizia e stima che mi lega a voi… e penso che dobbiamo essere franchi con noi stessi e con gli altri.
    E non abbiamo il posizione fare i protagonisti.
    Buon lavoro

  25. kaberlaba ha detto:

    ad ogni pezzo di merda
    un abbraccio
    ad ogni piccola cosa fatta
    un bravo
    ad ogni richiesta di aiuto
    un piccolo pezzo d’anima che se ne và
    poi bisogna spendere molto e soffrire per riaverlo.

  26. massitutor ha detto:

    Kaberlaba al #25 non ho capito se lo dici in positivo o in negativo…
    Comunque da quando in qua ci chiediamo se uno è una “persona per bene” prima di fare un percorso insieme? E’ il nostro lavoro, ce lo siamo scelti.
    “un piccolo pezzo d’anima che se ne và poi bisogna spendere molto e soffrire per riaverlo.”
    E’ vero: è faticoso sì. Tante cose mi consumano… e altre mi nutrono.

  27. simpit ha detto:

    Non so se c’entra con il discorso che stavate facendo, ma
    mi ha colpito molto il titolo di questo post.”E poi dicono che non abbiamo voglia di lavorare”
    forse questo titolo si poteva fare nei periodi, negli anni delle ”vacche grasse”.
    Ma oggi lo trovo fuori sintonia, non ha + senso.Perchè sappiamo benissimo che chi vive ai confini
    vuoi perchè strapieno di sostanze, o completamente svuotato e carico di energia cmq anche se avesse voglia di lavorare
    si deve confrontare ben con altre fatiche:
    1. la difficoltà di trovarlo un lavoro (vedi la presenza estetica,la residenza o il domicilio infamante e altro che ben sappiamo)
    2. la fortuna di tenerselo + di qualche mese che gli consenta di uscire da un dormitorio
    3. la salute vera e propria che gli consente di lavorare
    4. la sfiga di iniziare a lavorare e poi non riuscire nemmeno a comprarsi il vitto e l’alloggio
    e via dicendo…
    Insomma se hai voglia di lavorare siediti pensa come è messo oggi il mondo e vedrai che ti passa!

  28. kaberlaba ha detto:

    Viene a fagiolo, il post didi Simpt. Il mio aforisma è una attualizzazione di un pensiero zen, un monito a valutare bene il significato della comprensione, del premio, e del chiedere, per il protagonista; è un suo pezzo d’anima ad andarsene, ed è sempre lui che poi lo dovrà ricomprare.In soldoni, chiedere comprensione,premio, aiuto , è “anche” pericoloso per la popria anima,
    L’originale Ging, conclude dicendo:i sentimenti (Tutti, buoni e cattivi) sono di chi li possiede(esercita) e non di chi li riceve.
    Meditiamo gente, meditiamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...