Incazzati neri

Pubblicato: 11 aprile 2008 da massitutor in civiltà, pensieri in libertà, politica

la rabbia nel mondo...La ruota dei sentimenti si ferma sulla Rabbia. Passiamo gran parte del tempo ad addomesticarlo questo sentimento, che pure è umano come tutti gli altri: ce lo impone la convivenza con gli altri, la civiltà, ma per non scoppiare alcune volte è meglio manifestarla e farla sfogare su un foglio o su un blog può fare anche bene.
E poi: uno ci mette tutta la buona volontà, ma quando in un periodo stretto ci passano sulla pelle la chiusura del dormitorio dell’emergenza freddo (una cinquantina di posti letto scomparsi); la chiusura del Drop In; le multe e il passato che ci inseguono a vita; le elezioni politiche: teatrino di burattini e burattinai al quale quasi nessuno di noi potrà partecipare col proprio voto e via così… insomma ogni tanto scappa la pazienza e qui buttiamo una rassegna delle migliori incazzature che siamo riusciti a raccogliere. Aspettiamo le vostre. A cosa servirà tutta questa rabbia? Questa conflittualità che deteriora ogni basilare rapporto umano? Non lo sappiamo. Intanto Buon fine settimana… GRRRRR!

Essere italiano e avere meno diritti di un cane
SENZA OFFESA PER IL CANE

Per chi come me che malgrado tutto alla società ha pagato tutto sia di tasse che di galera e finire in mezzo alla strada e volere ricominciare da capo, ma a suo malgrado avendo un documento con su scritto "Senza tetto" non vali un c….? E se cerchi un lavoro o qualsiasi fonte di sostegno è un casino e ce pure la polizia o i carabinieri che appena ti fermano se hai precedenti ti fanno l’espulsione e non e un foglio di via e che se non te ne vai dalla città ti sbattono in galera per 6 mesi. Ora se a un povero cristo essendo pure italiano dove va gli chiedono il domicilio e se lo fermano lo sbattono fuori per forza, si rimette a delinquere perché tutti mangiano; e poi si dicono tante parole per recuperare le persone che per loro sfortuna non hanno avuto la vita facile, ma è meglio liberarsene o con l’espulsione o ancora meglio sbatterli in galera. E ora che siamo un’altra volta sotto elezioni questi politici ci fanno come sempre un monte di promesse che poi vanno a finire nel vuoto, e sono solo cazzate che molti italiani come sempre se le bevono. Ma come si ripete da anni se ne va la sinistra e torna la destra con il nostro Berlusconi che si riprende quello che gli interessa di più: il potere. Ma se a votare andassero solo loro quei bei politici che si fanno fotografare con la loro bella scheda e moglie accanto da prassi, ora parlare di politica è sempre difficile almeno per me. Ma vedere certe persone che quando vanno su al potere, dopo tutte le promesse (per farsi votare), le prime leggi che fanno alla Camera sono per i propri interessi e di te se ne son dimenticati!!! Ah no: quando c’è da pagare le tasse o il canone Rai (e li ce ne sarebbe da parlare ma e una altra storia) allora sì che si fanno vivi. Oggi come 30 anni fa è cambiato poco in fatto di politica, ma per il popolo è sempre la stesa cosa: arrivare in fondo al mese. I nostri politici le pensano di tutte per farci stare meglio e nel 2000 si sono inventati l’EURO (che è un furto garantito) per tutti, ma per chi è in mezzo alla strada, anche se italiano significa avere meno diritti di un cane!!!
amatar

Dove ci porta Tutta questa rabbia?

La rabbia bisogna viverla per capirla, in questo mondo di merda ti ritrovi solo senza sapere cosa vuoi dalla vita, ragazzi come noi che viviamo la strada non è facile andare avanti, specialmente quando qualcuno di noi vuole uscirsene. Io sto provando con la mia pelle cosa vuol dire inserirsi in una vita tranquilla, non è facile perché la gente che ti segue penso che non abbia fiducia in noi.
si pensa che siamo sempre quelli di sempre, invece non è così; la voglia di cambiare c’è perché siamo stanchi di andare avanti di questo passo e di questa vita.
micheleugo

La "Rabbia" è in ognuno di noi, ma c’è molta differenza tra persone che la espongono in modo diverso perchè è un sentimento soggettivo. Ad es: un lavoratore dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro non vede l’ora di tornare a casa, mettersi comodo e non essere rotto i maroni con le solite lamentele familiari quotidiane, le quali a volte la stessa rabbia si può trasformare in ira e allora il fatto diventa molto più preoccupante. Ci sono Manager che sono arrabbiati per un affare andato male, ma almeno loro hanno la speranza che il prossimo vada a buon fine. Poi c’è la rabbia interiore che abbiamo noi sfigati cioè gente che vive in strada ma spesso non la diamo a vedere per non dare segni di debolezza ne a noi ne a chi ci sta vicino. Potrei fare una marea di esempi come essere arrabbiati per non essere accettati per come si è ma lo vieni solo se sei come loro vogliono, parlo dei servizi, assistenti sociali, dormitori, la rabbia di vedere persone incompetenti a svolgere mansioni che non sono affatto di loro competenza, andare in posta e dopo aver atteso per ore una fila di gente e arribato il tuo turno ti mandano affanculo dicendoti che non è di loro competenza. Questi sono solo alcuni banali esempi di vita quotidiana diciamo di "Gente Normale" che poi vorrei ancora capire ed essere spiegato cosa si intende per tale aggettivo. Preferisco vivere nella mia "anormalità" ma dando senso e soddisfazioni a me stesso e alle persone che mi sono vicine per la verità poche, ma come si suol dire meglio poche ma buone, o meglio solo che male accompagnato. Oggi la rabbia ha preso il sopravvento perchè la società è caotica e se non ti adegui vieni tagliato fuori ed io non voglio essere arrabbiato per cui me ne resto fuori dalla mischia e dal caos che ormai non ti fa più neanche ne riposare e se vogliomo dormire perche dall’oggi già si pensa al domani.
andersen

commenti
  1. simpit ha detto:

    bè anche io questo fine settimana sono molto incazzato, mi sono sfogato andando a votare e nella mia illusione di aver fatto male finalmente a qualcuno, sono tornato soddisfatto a casa

  2. massitutor ha detto:

    la mia Rabbia è verso tutte quelle ore di lavoro buttate nel cesso. Sia per i superiori che non capiscono che per gli utenti che riempono la testa di buoni propositi e rivendicazioni e poi te li ritrovi in galera.

  3. anonimo ha detto:

    La mia rabbia più grande è di non avere mia figlia a casa con me e di vederla solo con appuntamento. Questa cosa la vivo come un’ ingiustizia perchè non condivido la motivazione che ha portato il giudice a prendere questa decisione.
    Alessandra

  4. anonimo ha detto:

    rabbia e chi meglio di me puo capire questa parola. io sono nato arrabbiato mia mamma mi volleva chiamare cosi ahahah no dai scherzo . pultroppo ci sono molte cose oggi che fanno incazzare e qui cambio la parola perchè gia mi sto arrabbiando oggi sono particoralmente calmo eppure se inizio a srivere questo mio commento sento la rabbia che mi scorre tra le vene e mi arriva direttamente al cervello . gia un discorso che ho sentito qui a fianco a me mi ha dato su la rabbia . io ogni giorno che eso di casa cerco sempre di tenere la mia rabbia a freno ,come in questo momento sto facendo con una tipa che continua a parlare di una cosa molto seria e delicata e che a me fà molto incazzare gli ho detto di cambiare discorso ma è talmente fusa che continua a non capire. e invece di scrivere come sto facendo io parla e parla e so che se gli dico qualcosa so che mi arrabbierei molto perchè sta dicendo un monte di stronzate e da la colpa agli altri per la sua rabbia . molti di noi umani diamo la colpa a un altro per la rabbia che abbiamo dentro di noi, ma non è cosi. la rabbia è una cosa che nasce dall’infanzia e di come sei stato trattato da i tuoi genitori. la rabbia è una cosa che cresce dentro e più cose brutte che ti accadono e più il sentimento di rabbia cresce ,non sò se mi sto spiegando ma è tutto basato dal carattere di una persona vi faccio un esempio della rabbia diversa che ogniuno di noi ha. c’è quello che basta un niente e subito scoppia , c’è quello che riesce a gestire , c’è quello che non gestisce, come invece quello che la rabbia gli annebbia la vista e questa è una brutta rabbia che chi ce la è molto portato a commettere cazzate inriparabili , quello che sta sempre zitto e po scoppia ecco di quello bisogna stare molto attenti, io presempio ho una rabbia particolare: esempio se trovoda dire oppure mi sento aggredito allora è la fine e la rabbia prende il sopravvento ma c’è un particolare ho una rabbia controllata mi spiego se esagero me ne accorgo quindi non posso commettere cazzate di quello che la rabbia non la controlla e qui mi riferisco a quello che sta sempre zitto ,e quello che vede buio.
    quindi ragazzi e umani di tutto il mondo non vi arrabbiate opure fatelo ma non perdete il controllo di voi stessi perchè ne va della vostra vita vi saluto e che la rabbia non sia con voi Amen. il ducaaaaaaaaaaaa

  5. simpit ha detto:

    a proposito di rabbia sto delirando ma vorrei veramente fare come in questo post, non certamente con un simbolo americano come Stallone, ma non sarebbe stato meglio scegliere un Che gue vara? e incazzati neri ri-tornare alle barricate ri-armati di molotov e farla finita una volta per tutte.Visto che non c’è speranza nemmeno se ti riprendi la tua vita in mano e se fai il bravo bambino

  6. anonimo ha detto:

    sono inkazzata nera perche non ci voglio credere che il nano maledetto sia di nuovo al potere, e piu che altro non riesco a farmi una ragione che la lega ha raddoppiato i voti!!!! ma la gente davvero pensa che siano persone/idee credibili e fattibili nel 2008? ma come si fa a dare la fiducia a gente che parla un tanto al braccio, tanto x dare aria ai denti, che usano parole che manco al bar sport mio nonno fra una bestemmia e l’altra dice!!! ma come si fa????? scusatemi lo sfogo, ma io ho solo 25 anni e NON mi voglio rassegnare a credere, NON posso pensare che gente cosi possa ancora semplicemente esistere! ma cosa vorrebbero, ritornare ai Comuni del 1200?? vado a letto veramente triste, anche se “si sapeva” etc io ci speravo..
    elenina dalla rossa modena (rossa chissa ancora x quanto, visti i tempi…) che amarezza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...