Family affair

Pubblicato: 3 settembre 2008 da massitutor in droga, famiglia, libertà, musica, tele asfalto

Due fratelli, una distanza, un rincorrersi nel labirinto della strada. Li abbiamo visti vicini, sugli stessi sentieri, eppure lontanissimi, incapaci di guardarsi. Li abbiamo visti lontani cercandosi continuamente.
Poi accade un incontro e, in poche ore, si cerca di far passare tanto, troppo. Si prova a riconoscersi in una famiglia, si cerca una "casa" e si prova ad entrare.

commenti
  1. alelovotrico ha detto:

    E’ un video molto bello che mi ha colpito molto e siccome io bene o male conosco la storia di questi due fratelli penso che faccia bene a dare dei consigli per il suo bene al fratello. ciao

  2. anonimo ha detto:

    Bellissimo e bellissima musica
    massimo M

  3. anonimo ha detto:

    ce sempre un fratello pronto ad aiutarti…quasi sempre

  4. atypici ha detto:

    ottimo lavoro ragazzi!!

  5. anonimo ha detto:

    Bello!!! e i due protagonisti sono veramente bravi, realistici.
    Musica azzeccata.
    Complimenti!!!
    Buon lavoro a tutti Lidiamat

  6. massitutor ha detto:

    Sono realistici perché sono REALI.
    Qui nessuno sta recitando…
    Magari fosse una fiction.

  7. icchs ha detto:

    se solo potesse essere una fiction.
    qui si vincerebbero* OSCAR a bizzeffe,,,,,,,,,,,,
    un particolare saluto a massimo M
    [(sottintesi anche per il tutor sisappia)e a tutto il team].

    icchs.

  8. anonimo ha detto:

    Ricambio il saluto anche se con sti nomi da puffi non capico mai chi c’è dall’altra parte. Comunque ciao icchs, è vero se questi video girassero le mani giuste, chissà, ci pensate se al posto di love bugs ci fossero tutte le sere alle 19,45 in tv queste chicche di vita vera, forse Pasolini troverebbe pace.
    Massimo M

  9. Concin ha detto:

    Un fratello non ti salva (se non vuoi essere salvato) ma fa molto di più: una volta che nasce è per sempre.

    Un’altro essere che nasce dallo stesso utero, lo senti che ci sono briciole di pelle e gocce di sangue che si confondono con alcune delle tue. Una cosa che prova ogni persona che ha un fratello/sorella e non dimentica. Ci si può perdere e non incontrarsi più, odiarsi e non parlarsi più, guardandosi di traverso, non importa quella sensazione di pezzi di materia che hanno il tuo odore e che pure non governi tu, quell’insieme che se ne va in giro per il mondo, al di là di te, nonostante te, quella sensazione rimane dentro per sempre. Più leggera di quello che accade tra gemelli ma simile, molto simile.

    Figli unici di tutto il mondo UNITEVI!!!

    Ps: il post è proprio fatto bene tecnicamente ma sopratttto umanamente trasmette sensazioni forti. Grande tutor e tutti gli appassionati del Porto

  10. simpit ha detto:

    mi tocca da vicino questo video,proprio recentemente anche io ho avuto un’incontro con mio fratello, ma lui è in un’altro pianeta e sbaglia quando parla di aiuto nei miei confronti.Oggi credo che sia solo una sua soddisfazione personale,un desiderio di dimostrare a se stesso alla famiglia la sua onnipotenza per poi una volta raggiunto lo scopo ritirare tutto e dire adesso basta ti ho aiutato.In conclusione ha fatto solo danni e mi ha fatto perdere tempo,opportunità migliori e basta.Non c’è stata chiarezza fin dall’inizio e nemmeno l’ha voluta cercare perchè era più forte la voglia di dimostrare a tutti e a tutta la famiglia la sua onnipotenza.E’ vero che un fratello è per sempre, ma porca miseria l’aiuto sappiamo benissimo tutti che bisogna anche saperlo dare.Un’aiuto senza efficacia non è un’aiuto.

  11. anonimo ha detto:

    bello commovente extra sraordinario ma chi è quel genio che li inventa potrebbe fare un film sullalegge sentimentale paccato che deve stare attento alla legge che non finisca dentro.

  12. aikana ha detto:

    Massitutor…

    vedo che hai ripreso a scrivere alla grande…mi fa piacere…!

    è sempre bello leggere i tuoi post…complimenti ancora…

    sai raccontarle bene le cose tu…mi piace…

    ciau…

  13. massitutor ha detto:

    Grazie per i complimenti veri e sentiti. Ma sono io a ringraziare la profondità di queste storie e questi muri del Centro diurno gravidi di una quantità di speranza e disperazione veramente all’ultimo mese. Cerco di assolvere al compito di raccontare qualche storia con l’umiltà e la decenza che posso e mi fa piacere se ogni tanto viene bene.

  14. oraziolo ha detto:

    caro lo llo vedi di ascoltare i consigli di tuo fratello che l’unica persona a parte che tuo fratello che ti vuole veramente bene testa di mulo ascolta iconsigli e lascia perdere quella vita di merda che fai testa di cazzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...