Giampiero dove sei?

Pubblicato: 3 giugno 2009 da massitutor in asfalto fuoriporta, civiltà, inchieste

Quante volte abbiamo letto sui giornali di pestaggi a danno di persone che dormivano per strada? Tante, talmente tante che ormai non fanno più notizia…
Questa volta però c’è un finale che deve ancora essere scritto, un finale diverso dal solito, che qualcuno tra noi potrebbe contribuire a scrivere.
Venerdì 19 maggio il Corriere della Sera pubblica un’articolo simile a moltri altri che troppo spesso ci tocca  leggere, specialmente negli ultimi tempi: Giamp
iero, un giovane italiano, subisce una vigliacca aggressione da parte di un gruppo di adolescenti spagnoli mentre dorme su una panchina in una piazza di Granada, città del meridione iberico. La scena, che risale ad un paio di anni fa, viene addirittura ripresa con il cellulare da una ragazza del "branco": cercherà poi di giustificarsi al processo asserendo di avere effettuato le riprese per poi mostrarle ad un parente, agente di polizia, ma non verrà creduta. Infatti un processo c’è stato e si è concluso da poco con la condanna dei giovani aggressori, le cui famiglie hanno ora l’obbligo di risarecire i danni alla vittima, risarcimento quantificato dal tribunale di Granada in 3000 euro.
Qui la faccenda si complica, e qui forse Asfalto, inteso come la comunità di chi lo legge e lo scrive, può fare qualcosa.
Giampiero infatti, ricoverato con una prognosi pesantissima di 90 giorni che può solo far immaginare la violenza del pestaggio, appena ha potuto reggersi in piedi ha abbandonato l’ospedale per non ricomparirvi più, nonostante le sue gravi condizioni.
A questo punto le autorità spagnole hanno veramente poco in mano, nemmeno una fotografia, eccetto un nome (Giampiero Filangieri) e il luogo di nascita (Reggio Calabria, 1980) non si sa neppure se Giampiero sia ancora in Spagna, se sia rientrato in Italia o finito chissà dove. Anche i servizi sociali della città, mense, dormitori o centri d’ascolto brancolano nel buio.
Possibile che sia scomparso nel nulla?

Qualcuno di noi potrebbe conoscerlo, o averlo incontrato.Senza nemmeno una fotografia è molto difficile, ma noi siamo tanti e ognuno di noi conosce tanta gente… Tremila euro non saranno molti, ma sono pur sempre qualcosa per chi dalla vita ha ricevuto trattamenti come questi.
commenti
  1. monne78 ha detto:

    Per una volta buone notizie!
    Cercando di coinvolgere “Chi l’ha visto?” ci siamo sentiti rispondere (alla velocità della luce!) che HANNO RINTRACCIATO la famiglia di Giampiero…ora la palla è in mano alle autorità spagnole e tutto dovrebbe concludersi per il meglio.Vi terremo informati.Un grosso GRAZIE alla reda di “Chi l’ha visto”!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...