Brutti, sporchi e cattivi

Pubblicato: 29 ottobre 2007 da massitutor in libertà, politica

barricate in piazza verdi

Qui comincia la storia di una piazza di Bologna forse più sorvegliata della casa del Papa, si chiama piazza Verdi dove convivono diverse razze ma x molte persone che ci vivono è diventata una schifezza. Ma quelle persone che hanno persino fondato una fondazione che viene chiamata Stop al degrado, si fanno pagare dagli studenti (e in zona ce ne sono parecchi) x una misera stanza la bellezza che va da un minimo di 250€ in su, però non vogliono chi non porta loro o alle tasche della giunta comunale soldi, così come tutti gli indesiderati (punk a bestia, cani, barboni e tutto il resto) e la cosa più giusta che possono fare è quella di riempire la piazza di polizia con il compito di fare pulito e di fermare persone che secondo loro sono li x delinquere, ma basta poco a fare qualcosa che secondo la polizia non va: se sei padrone di un cane e non ai il guinzaglio ti fanno 50€ di multa, se ti trovano a dormire sono 50€, se vuoi andare in un Bagno devi consumare perché in qualsiasi bar non ti fanno usare il cesso, e se non hai un euro e ti trovano in un vialetto a urinare ti prendi un altra bella multa di 60€ e via cosi. Ora la mia esperienza mi dice che reprimere non porta nulla di buono, ma se la giunta comunale x l’ordine pubblico pensa che militarizzando e reprimendo si possa risolvere le cose… Ma nel frattempo noi soliti indesiderati x mangiare un panino dobbiamo fare i salti mortali e talvolta finendo in galera x nulla, sì: ho visto gente che ha ceduto 5€ di fumo e una volta preso dalla squadra antidroga, avendo il processo x direttissima, succede che il giudice, sapendo che la persona fermata veniva da piazza Verdi, si è trovata la pena inflitta dai 8 mesi ai 10. Ora io penso se sarebbe accaduto in qualsiasi altro posto la pena non sarebbe mai stata la stessa, sì quello di vendere stupefacenti è un reato, è punibile dalla legge e fino li siamo tutti d’accordo, ma x lo meno ci vorrebbe una distinzione fra le droghe perché io penso che fra una dose di eroina o di cocaina ci sia un bella differenza. Ma lo sappiamo tutti che quello che c’è scritto dietro qualsiasi aula di tribunale “LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI”, ma come si sa non è proprio cosi, ma tornando al discorso di P.Verdi noi indesiderati siamo sempre a lottare su tutto e con tutti, persino x i nostri cani, nonostante non tutti abbiamo dei molossi (assassini): abbiamo dei “bastardi” abituati a stare senza guinzaglio e di taglia media ma x i vigili quando ti fanno la multa di 50€ sul verbale hanno il coraggio di scrivere “cani di razza mordace”. Ora: una persona addetta all’ordine che non sa distinguere un cane che non supera 20 centimetri da uno che supera il metro di altezza bisognerebbe fargli fare un corso dato che quando ti fanno un verbale ci scrivono certe boiate, ma mi sorge un dubbio: che tutto questo sia solo x noi indesiderati (sporchi brutti e cattivi) ce ne sarebbe ancora tanto da dire, ma non e finito qui. La lotta continua parola di AMATAR.

commenti
  1. adjsoft ha detto:

    E’ un vero insediamento della polizia, in piazza verdi, uno non può bere neanche una lattina di birra dopo le ore 21 senza che rischia una multa o cose simili vergogna questa si chiama libertà… tz tz tz

  2. Clai ha detto:

    Benvenuto Amatar!
    A quanto pare sei una nuova conoscenza per noi ma vecchia della città. Ne deduco che avrai molte storie da raccontarci.
    E noi siamo pronti ad ascoltarti!

  3. anonimo ha detto:

    Basta! Basta! Vi prego, basta!!!!
    UCCIDETEMI!!! Vi prego uccidetemi!
    Non ne posso più di cattiverie, aria tesa e invivibile! Non ne posso più di sentirmi un peso!
    Fate finire questo schifoso senso di colpa e di vergogna!!!
    UCCIDETEMI!!! Liberate il mondo dalla mia tediosa presenza!!!
    Divertitevi a sgozzarmi e sviscerarmi fino a che non estirperete lo schifo che mi sta dentro!!!
    UCCIDETEMI!!!

    S.

  4. massitutor ha detto:

    Un ingresso bello deciso quello del nostro AMATAR su Asfalto, bravo e ti diamo tutti il benvenuto più caloroso nel gruppo. Mi ha stupito e colpito il tuo testo: un buon inizio davvero. E poi mi piace com’è nato: così, in silenzio, senza tanti discorsi, polemiche e giri di parole. Mi sa che ci aspettano grandiose imprese assieme!
    In quanto a S. boh?! non mi sembra il caso di buttarla lì così… spiegati meglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...