Girotondo

Pubblicato: 4 marzo 2008 da massitutor in dormire, morte

Una brutta storia già vista e raccontata tante volte purtroppo. Arriva la sera al dormitorio, lentamente (molto lentamente) la pace avvolge le stanze; arriva la notte, quella profonda. Un ragazzo si sente male, un uomo è malato e nessuno lo sa. Arriva il mattino, un operatore, come mille volte, sale le scale per dare la sveglia, ‘che inizia un’altra giornata di giri e sbattimenti. In una stanza di tre persone un ospite, un poeta, un uomo è morto. Mentre gli altri dormivano, mentre altri si svegliavano. E sarà una cosa dura da raccontare. E sarà una cosa che va anche sul giornale. E sarà la solita ballata della morte che ogni tanto fa visita nei nostri territori. Perchè qui si muore presto, perchè qui si muore all’improvviso. Spesso senza salutare.
E’ stato un fine settimana piuttosto ingrato per la gente che vive questo lato della strada: ci hanno lasciato Massimiliano e Giorgio. Li salutiamo con affetto insieme alle persone che li hanno conosciuti. Lo facciamo con questa ballata di Branduardi interpretata da Gianni. E andiamo avanti.

commenti
  1. simpit ha detto:

    Ciao Gianni, bella la canzone, adesso aspettiamo una scritta da te, complimenti anche la regia video a tempo con i passaggi del brano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...