Oasi Umana

Pubblicato: 23 luglio 2008 da massitutor in libertà, pensieri in libertà, politica

Jerusalem

Gli indiani siamo noi pacifisti, che perlomeno tentano di fare qualcosa contro l’alzarsi della tensione tra Iran e Israele, un conflitto pericoloso che potrebbe allargarsi anche a livello mondiale.
Onde evitare questo mi piacerebbe chiedere ai fedeli, in quanto il popolo ebraico ne ha già, subite abbastanza durante la  seconda guerra mondiale una nostra presenza in massa a difendere ISRAELE. Inoltre è la terra dove è nato Gesù e quindi va istituito il primo parco umano protetto dove le cose possono vivere, in questo caso e la prima volta che nasce l’idea di un parco umano protetto dove la guerra viene proibita l’oasi felice per evitare l’estinzione dell’uomo.

PICCOLE NUBI

In un bel cielo azurro
i fumi indiani la dicono lunga
su quanto toro seduto
ami alce rosso

solo un vecchio  saggio
poggia l’orecchio al suolo
per capire se stava arrivando
un cavallo a vapore o una guerra

ma per oggi le cose vanno bene
perchè al campo tra tende colorate
piccoli indiani giocano,
inseguono il vecchio con un copricapo a forma di volpe

per i più grandi è una danza
felice attorno a un totem
che oggi sulla guerra dice poco

una festa per passar il bel tempo
nel ciel l’azzurro più immenso
dal fiume arrivano le canoe
degli invitati la festa si fa’ piu’ grande

e se ci mettiamo i colori e i costumi
scopriamo che oggi è un giorno di pace
ed è piu’ bello senza la guerra
le piccole nubi dicevano
……..augh…..uuuuuuuuu

commenti
  1. massitutor ha detto:

    Incredibile. Il primo poeta non utopista della storia: chiunque altro avrebbe chiesto il mondo intero come oasi umana, come paradiso degli uomini. Invece Carlo chiede più realisticamente di partire da una piccola realtà concreta di difesa umana.
    Del resto da un poeta di Asfalto non ci si può aspettare niente di meno.

  2. anonimo ha detto:

    col prologo e la musica della suonata del gomito è una canzone unica,naturalmente la poesia incontra la musica e si trasforma visto l’occasione capitata e la voglia di suonare in questa occasione la tastiera e tanta perhè vi dico che era un pezzo che non avevo a disposizione una tastiera CARLO MONTRES mi raccomando sono riservati tutti i diritti

  3. simpit ha detto:

    i diritti? fossi in te li depositerei, ocio Carlo qua se non stai attento ti ciulano tutto, anche le mutande

  4. anonimo ha detto:

    non sono preuccupato Pietro ho il porto d’armi ciao carlo

  5. anonimo ha detto:

    davvero hai il porto armi! che meraviglia sparare un po di cazzate no”?

  6. anonimo ha detto:

    va bè non ho il porto d’armi rubate pure ma ricordatevi che cosi infrangete un comandamento vi verrà la peste bubbonica carlo

  7. anonimo ha detto:

    il fatto che ci sii un papa tedesco e sa mi piacerebbe che fosse lui davanti a noi per guidarci in una manifestazzione di pacifisti dove se i fedeli che invaderanno gerusalemme pacificamente con un numero superiore a 5 000 000 di persone israele diventa automaticamente zona umana protetta dove sarà proibita ogni guerra carlo montresori se la santa sede vuol partecipare all’idea e all’organizzazione della cosa ne sarei grato in quanto sii tratti della terra di gesù

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...