risate & eros

Pubblicato: 2 dicembre 2008 da massitutor in Uncategorized

woman_flowerQuasi una mia invenzione la satira erotica tanto per dare una trama alle solite notti di sesso, quando per curiosità si vorrebbe sapere tutto, ma alla fine non si sa niente, e quello che si viene a sapere e quello che la suocera è riuscita a sentire col bicchiere attaccato alla porta.

POI TE LO DIRÒ

Pronto chi rompe?
a sei tu cara
  ‘carissima’ ah sai quando mi svegli
di colpo al mattino
e io c’è l’ho ……..

aiuto mi mangia!
col tu tu
come un treno che va forte
e lascia la scia

alla seconda volta
mi dice: non andare via
la cosa continua
tra il dire e il fare
cara lì non mi baciare
mi fai solletico
ha, ha, ha, ha

sali scendi sali scendi
dimmi tutte le parole
di questa poesia, poi verrò
e tu verrai con me
orgasmica follia
e voi fate la guerra
uno schifo

invece noi andiamo avanti
per di qui e per di la
che sinfonia
è meglio ripassar ancora
questa poesia e quando
la sapremo a memoria
bè poi te lo dirò

 

commenti
  1. massitutor ha detto:

    sono troppo buono: faccio pubblicare anche queste robe.
    Tuttavia anche il sesso ha la sua cittadinanza, anche qui, anche in strada. Anzi sarebbe molto interessante trovare le parole giuste per raccontare questa importante parte della vita, capire e saper raccontare che forma prende la sessualità nella vita raminga.

  2. massitutor ha detto:

    ad esempio ci sono gli omo-affettivi… argomento complesso ed interessantissimo.

  3. simpit ha detto:

    non so cosa significa omo-affettivo
    ma so che la sera andiam di pugnette,e la mattina abbiam l’alza bandiera.Oppure si dice spesso: basta che respira!, la M.Grazia mi suggerisce che nel suo paese si dice: “l’è bona anche da morta”,e poi “gallinaccia vecchia fa buon brodo”,e così via.Chi è una donna facile? : è quella che ha la moralità sessuale di un uomo.Insomma aveva ragione Il grande Woody Allen :”il sesso è sporco solo se è fatto bene”

  4. anonimo ha detto:

    ho sempre fatto sesso con le donne,in strada non cambia niente,si fa lo stesso anche se ha volte non si trova il posto per farlo importante e farlo magari sotto il giaccone tramutando i gemiti in canti popolari e se propio male dovesse andare si ricorre all’autoerotismo,anche quello va bene nei casi di necessità,l’aiuto una bella rivista,ce ne sono un infinità,son donne di carta,ma fanno eccitare ugualmente,se non si trova il cesso bisogna rcorrere al confessionale della parocchia e sfuttare l’attimo che tutti cantano il credo be insomma anche in stradail sesso si fa .MONTRESORI CARLO

  5. simpit ha detto:

    non ciò mai pensato nel confessionale,mò ci provo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...