Come stavamo fuori

Pubblicato: 23 dicembre 2008 da massitutor in amicizia, asfalto fuoriporta, felicità, gite, laboratorio, musica, tele asfalto

Una volta, alla fine del 2008, siamo usciti dalle stanze del Centro diurno di via del Porto, a Bologna e siamo andati a fare un giro per le strade. Quelle stesse strade di sempre, ma con uno scopo diverso. Senza uno scopo. Siamo usciti ed è stato bello. In un certo senso speriamo di non vederci più: perché quando non ci si vede più, qua in via del Porto, può essere un segno positivo, che qualcosa è cambiato.

Queste immagini rappresentano i nostri auguri per le feste e un pensiero positivo per l’anno prossimo.
commenti
  1. beo88 ha detto:

    Vaiiii….!!!! che spacchiamo!!!
    auguri a tutti e buon anno.

  2. marzia ha detto:

    I migliori auguri anche da me!

  3. marzia ha detto:

    Lo inserisco da me…

  4. simpit ha detto:

    Troppo simpatici,ma dove eravate?

  5. balza73 ha detto:

    Conosci ben poco Bologna! Abbiamo fatto tutti i mercatini attorno a via indipendenza; poi ia Oberdan e infine abbiamo preso la cioccolata più cara di Bologna in un bar dentro alla galleria che butta in piazza ravegnana.

  6. balza73 ha detto:

    Che peccato: quest’anno, per queste feste nessuno è riuscito degnamente a raccogliere il testimone e parlare con parole nuove di questo mondo. A livello mediatico intendo. Nessuno è riuscito a fare qualcosa di abbastanza interessante in modo da bucare il muro di banalità di giornali e telegiornali in questo periodo.
    C’è stato il paranzo alla caserma Mameli, dove pare se le siano date in alcuni momenti di tensione, ma di cui nessuno ha parlato. E’ una giunta dimissionaria questa, in esilio volontario e quindi nessun politico si è sbattuto particolarmente.
    Nemmeno Piazza Grande è riuscita a dire qualcosa di nuovo o di importante, tutta impegnata sui suoi prossimi progetti, sul giornale, ecc…
    Le stesse azioni e le stesse parole quest’anno, a Bologna, non hanno diritti, non hanno casa. Il pensiero stesso è HOMELESS. In esilio.
    Se è per questo neanche Asfalto è riuscito a emergere, a prendere il testimone, se non per i soliti e carissimi amici (e meno male che ci sono). Ci limitiamo a vivere, lavorare, ad esistere insomma. Cosa aspettate? un santo? un nuovo messia? Auguri esercito di santi, che ancora dopo 15 anni di assistenti sociali e dottori vi fate chiamare ancora “svantaggiati”.
    Seglia! AWAKE!

  7. anonimo ha detto:

    peccato dovevo lavorare quel giorno,mi avrebbe fatto tanto piaciere venire con voi.
    sara’ per la prossima volta ciao ragazzi,
    CINZIA

  8. anonimo ha detto:

    Gran bel video siete tutti molto belli,vi invidio un po,saranno anni chè non vado in centro e per bancarelle.
    la prossima volta chiamatemi in anticipo vengo.

    cinzia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...